IL TERRITORIO

Romagna–Toscana. Valle del Tramazzo e Valle del Montone.

Tra le valli che accompagnano le colline verso il mare, scendendo sinuose dall’appennino a cavallo tra Romagna e Toscana, si trovano la valle del Tramazzo e la Valle del Montone, attraversate dai corrispettivi tratti fluviali. Il territorio, tanto conteso quanto ancora, a tratti inalterato - pur essendo perifericamente annesso dal ‘400 alla Repubblica di Firenze, è da sempre considerato linguisticamente e culturalmente romagnolo. I borghi di Tredozio, Rocca San Casciano, Portico di Romagna e San Benedetto in Alpe sono solo alcuni dei numerosi, antichi insediamenti che costellano le valli della Romagna–Toscana (in romagnolo Rumâgna tuschèna), Terra di confine, transumanze e maggesi. Una terra generosa, che lungo il corso dei secoli, nella commistione tra cultura romagnola e influenze politiche, culturali e artistiche fiorentine, ne riporta citazioni tangibili nell’architettura e nello stesso paesaggio rurale. L’eredità e le tradizioni accumulate lungo secoli di storia si manifestano tutt’ora in foreste vetuste, antichi eremi e abbazie, castelli e palazzi nobiliari, insieme ad altri seducenti esempi di commistione tra ingegno umano e patrimonio naturalistico.

Habitat – Laboratorio collettivo per la ri-attivazione culturale delle aree suburbane e rurali in Italia, quale luogo ideale per lo sviluppo di pratiche artistiche, in dialogo con la specificità territoriale.

Habitat è un progetto di residenze ultra-locali e laboratori collettivi iniziato in Romagna toscana ad Agosto 2021; e da Gennaio 2022 stanziata a Cà de Monti, Tredozio (FC)

Habitat risponde al tema della rivitalizzazione dei borghi italiani, del loro territorio e patrimonio culturale, come un'importante strumento per comprendere e interpretare il presente. Intrecciandosi e al tempo stesso declinando il contesto specifico pre-esistente, Habitat aiuta a definire nuove possibilità di sviluppo artistico e culturale per il territorio e gli artisti, servendosi di ricerca, progettualità e dell'azione speculativa dell'immaginazione. Una strategia place-based che riconosce l’importanza dei luoghi e l’esigenza di una conoscenza attenta e costruita dal basso, quale base essenziale per l’attivazione di interventi orientati che, servendosi del territorio come luogo di ispirazione e azione, sappiano raccogliere e rielaborare la sua preziosa eredità micro-territoriale.

➞ Leggi l'ultimo comunicato stampa (22.10)

Img.1 - Cà de Monti, Tredozio. Agosto 2021. Foto: Riccardo Fantoni Montana

La Residenza

Località Cà de Monti, Tredozio (FC)

24 Luglio – 22 Agosto 2021 ➞ Habitat ed. I

Gennaio 2022 ➞ Cà de Monti riapre! Un luogo di accoglienza, ricerca e produzione a contatto con il territorio, che si estenderà per tutto l'anno, a seguito della sua ri-attivazione avvenuta la scorsa estate in occasione di Habitat. Il borgo, precedentemente recuperato nel pieno rispetto dell’architettura montana locale, sorge in cima ad un’altura a 5 km da Tredozio (FC) con un affaccio panoramico sul confine tra la Romagna e la Toscana. L’abitato nasce da un'antica struttura di ristoro ai margini della Via del Sale, immerso in 250 ettari di pinete, castagneti, boschi secolari e una viva riserva faunistica venatoria. Composto da due nuclei principali, entrambi in pietra viva, il più antico è destinato agli spazi di studio e di lavoro durante la giornata, con una grande cucina condivisa, splendidi camini, una grande sala, una veranda dalla quale si può godere di una fantastica vista panoramica sulla vallata; il secondo, più grande, in cui sono state ricavate sette camere, oltre ad altri spazi comuni, che viene adibito a zona notte.

Gli spazi di Cà de Monti restano aperti per continuare ad ospitare artisti, viandanti e curiosi. Sarà possibile quindi prenotare le stanze per qualche notte, settimana o mese, contribuendo alle spese a cui la struttura fa fronte.

Per maggiori informazioni, mandaci una mail!


Colophon
Progetto a cura di:
Jacopo Lega
Coordinamento tecnico:
Arch. Bianca Maria Canepa
Ass. Culturale Distretto A+
Ilaria Marzolla Enrico Tarò

con il patrocinio di:
Comune di Tredozio
Comune di Rocca San Casciano
Comune di Portico e S. Benedetto

L'edizione di Agosto 2021 è stata realizzata grazie al supporto di
Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì

si ringrazia:
Alpi Wood – Modigliana

supporto immateriale di:
XPUB – Piet Zwart Institute – Rotterdam

in collaborazione con:
Parasite 2.0 – Milano, Londra
FLEE Project – Paris
Amphibia – Rotterdam, Torino
47011 Records – Castrocaro
Fototeca Manfrediana – Faenza
Funclab Records – Milano Morbido – Torino

Media Partner:
ptwschool.com